menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Negro di m…”, stangata in seconda categoria: giocatore squalificato per dodici giornate

Il fallo, poi le botte e le “gravi frasi offensive a sfondo razziale”: la decisione del giudice sportivo dopo i fatti di Collepepe-Fabro

“A seguito di un fallo rilevato dall’arbitro, reagiva con un forte pungo sferrato all’altezza della nuca nei confronti di un giocatore della squadra avversaria. Successivamente, nel recarsi verso lo spogliatoio pronunciavi gravi frasi offensive ed a sfondo razziale nei confronti dello stesso giocatore colpito”.

Questa la ricostruzione del giudice sportivo territoriale, avvocato Marco Brusco, dei fatti che si sono verificati domenica pomeriggio in occasione della gara di seconda categoria (girone B) tra Collepepe e Fabro, terminata sul risultato di 1-1.

Il provvedimento è stato adottato nei confronti di uno dei giocatori del Fabro, espulso dal terreno di gioco dopo aver colpito un giocatore della squadra avversaria. Uscendo dal campo, il calciatore si è rivolto verso l’avversario, pronunciando “gravi frasi offensive ed a sfondo raziale”. Nel dettaglio, la ricostruzione del giudice sportivo precisa che la frase è stata “negro di m…”.

Per questo il giocatore è stato squalificato per dodici gare effettive: concluderà la stagione lontano dal campo di gara e si trascinerà il provvedimento – eventualmente – anche nella prossima stagione agonistica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento