menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fratellini colpiti dalla tubercolosi, continuano le cure

I due bambini sono ricoverati all'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia già da alcuni giorni. Scatta la profilassi tra familiari, personale della scuola e amici

C'è preocupazione dopo il caso dei due fratellini colpiti dalla tubercolosi. I due bambini sono originari dell’Amerino e si trovano da alcuni giorni ricoverati all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, nel reparto di Pediatria. Sono arrivati al ricovero in tempi diversi, il primo bambini verso i primi del mese, il secondo, in condizioni meno serie, alcuni giorni dopo proprio perché la malattia si è palesata successivamente. I medici, in entrambi i casi, hanno subito sottoposti i due piccoli a tutte le cure del caso, in particolare alla profilassi richiesta. Stando a quanto riferiscono gli addetti ospedalieri perugini, le loro condizioni sono stazionarie, i bambini rispondono alle terapie dei sanitari e resteranno ricoverati ancora per qualche giorno. Anche i loro genitori sono stati sottoposti a profilassi. La situazione viene monitorata dall’azienda sanitaria Usl Umbria 2 che ha provveduto a informare la comunità in cui vivono i bambini e i loro familiari, soprattutto il personale della scuola elementare di Amelia che i due piccoli frequentano, dai docenti a tutti gli studenti e chi in qualche modo è venuto a contatto con i fratellini. L’Usl sta verificando l’eventualità di procedere con i test della ‘tubercolina’ e la profilassi, così come prevedono i protocolli sanitari. L'Usl ha convocato familiari e personale della scuola per un incontro chiarificatore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento