Fratellini colpiti dalla tubercolosi, continuano le cure

I due bambini sono ricoverati all'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia già da alcuni giorni. Scatta la profilassi tra familiari, personale della scuola e amici

C'è preocupazione dopo il caso dei due fratellini colpiti dalla tubercolosi. I due bambini sono originari dell’Amerino e si trovano da alcuni giorni ricoverati all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, nel reparto di Pediatria. Sono arrivati al ricovero in tempi diversi, il primo bambini verso i primi del mese, il secondo, in condizioni meno serie, alcuni giorni dopo proprio perché la malattia si è palesata successivamente. I medici, in entrambi i casi, hanno subito sottoposti i due piccoli a tutte le cure del caso, in particolare alla profilassi richiesta. Stando a quanto riferiscono gli addetti ospedalieri perugini, le loro condizioni sono stazionarie, i bambini rispondono alle terapie dei sanitari e resteranno ricoverati ancora per qualche giorno. Anche i loro genitori sono stati sottoposti a profilassi. La situazione viene monitorata dall’azienda sanitaria Usl Umbria 2 che ha provveduto a informare la comunità in cui vivono i bambini e i loro familiari, soprattutto il personale della scuola elementare di Amelia che i due piccoli frequentano, dai docenti a tutti gli studenti e chi in qualche modo è venuto a contatto con i fratellini. L’Usl sta verificando l’eventualità di procedere con i test della ‘tubercolina’ e la profilassi, così come prevedono i protocolli sanitari. L'Usl ha convocato familiari e personale della scuola per un incontro chiarificatore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento