rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca

“Allergico” agli arresti domiciliari, il rapinatore di Arrone finisce in cella

Arrestato dai carabinieri dopo una serie di controlli andati a vuoto il ragazzo ritenuto responsabile, assieme a due amici, del colpo messo a segno in un supermercato del paese

I carabinieri di terni hanno portato nel carcere di Terni uno dei tre autori della violenta rapina messa a segno ad aprile 2022 in un supermercato di Arrone. Il ragazzo, poco più che maggiorenne, è stato colpito da una ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Terni.

La decisione è stata assunta dopo che il ragazzo, in seguito a numerosi controlli da parte dell’Arma, avrebbe violato gli obblighi imposti dalla misura degli arresti domiciliari che gli era stata concessa al termine delle indagini e in seguito alla condanna emessa dal tribunale.

Obblighi “stringenti” visto anche un analogo precedente per una rapina alla quale avrebbe partecipato nel corso del 2021 sulla riviera romagnola, ma che gli garantivano comunque di scontare la pena ai domiciliari.

“Per tali violazioni degli obblighi derivanti dalla misura cautelare in atto – spiega una nota diffusa dall’Arma - i militari hanno richiesto una misura maggiormente afflittiva. In conseguenza di tali segnalazioni, l’autorità giudiziaria ternana ha emesso un ulteriore provvedimento, prevedendo stavolta la custodia in carcere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Allergico” agli arresti domiciliari, il rapinatore di Arrone finisce in cella

TerniToday è in caricamento