rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca Narni

Rubato il pupazzo di Babbo Natale, denunciate due giovani studentesse grazie all’impianto di videosorveglianza

La soddisfazione del primo cittadino Francesco De Rebotti: “Grazie alla nostra stazione di Narni dei carabinieri ed al suo comandante che questa mattina ce lo ha riconsegnato”

Una storia a lieto fine, dopo la scomparsa avvenuta nei giorni scorsi. Il primo cittadino di Narni, Francesco De Rebotti, aveva pubblicato un post su facebook dove annunciava la sparizione del Babbo Natale, posto originariamente nella loggia antistante il palazzo comunale. “Ora sarà curioso vedere dalle videocamere di sorveglianza quel torso che ha ciulato Babbo Natale”, aveva scritto, aggiungendo anche una foto alla descrizione.

Nel corso della mattinata di oggi, giovedì 9 dicembre, personale del locale comando stazione carabinieri ha denunciato in stato di libertà alla procura della Repubblica due studentesse universitarie, entrambe ventenni e incensurate. I carabinieri avevano avviato le indagini dopo la denuncia sporta contro ignoti dal comune narnese. Grazie alla visione delle immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza, i militari hanno pertanto accertato che le due giovani, nella notte tra il 4 ed il 5 dicembre scorso, hanno rubato il pupazzo in plastica. Il Babbo Natale di Narni ha così potuto "riabbracciare" il sindaco De Rebotti e l’assessore Lucarelli, riaffidato dal comandante della stazione Maresciallo Ordinario Fausto Tartamelli.

A margine del ritrovamento, la soddisfazione del sindaco: “Babbo Natale è tornato, grazie alla nostra stazione di Narni dei carabinieri ed al suo comandante che questa mattina ce lo ha riconsegnato. Ora torna agli Scolopi dove lo avevano messo i ragazzi e le ragazze del centro 'Il faro Narni' per l'allestimento natalizio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubato il pupazzo di Babbo Natale, denunciate due giovani studentesse grazie all’impianto di videosorveglianza

TerniToday è in caricamento