Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

“Sono un’amica di sua nipote. Mi fa entrare?”. Furto in abitazione di due coniugi

L’episodio è accaduto nel corso della giornata di martedì 8 giugno, all’interno del quartiere popolato di Cospea. Le vittime sono marito e moglie ai quali sarebbero stati sottratti un borsello ed il libretto postale

Furto con raggiro, nel corso della giornata di martedì 8 giugno. Un problema che torna in auge, dopo un periodo dettato dall’emergenza sanitaria il quale aveva acuito tale fenomeno, soprattutto durante le fasi di restrizioni marcate. Al citofono dei due malcapitati coniugi ha suonato una giovane ragazza che avrebbe riferito loro: “Sono un’amica di sua nipote. Mi fa entrare?”. Anche complice la mancata presenza del videocitofono la donna è riuscita a varcare il portone di ingresso dell’edificio situato a Cospea, uno dei quartieri più popolati della città. Successivamente è entrata nell’abitazione ed approfittando di un momento di distrazione della signora, avrebbe prelevato il borsello ed il libretto postale. Al di là dello spiacevole episodio è sicuramente da rimarcare come, determinati escamotage studiati a tavolino, possano colpire soprattutto le persone anziane, soggetti fragili e facilmente vulnerabili. Occorre dunque prestare massima attenzione e tenere alto il livello di guardia poiché, purtroppo, con il ritorno ad una semi-normalità potrebbero verificarsene sempre in quantità maggiore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sono un’amica di sua nipote. Mi fa entrare?”. Furto in abitazione di due coniugi

TerniToday è in caricamento