Giochi per bambini, sequestrati 1.500 articoli fuorilegge: sono pericolosi

Blitz della guardia di finanza in quattro attività commerciali: tra la merce requisita ci sono anche maschere di carnevale ed accessori

Colorati e all’apparenza innocui. In realtà potevano nascondere più di un rischio per chi li avesse utilizzati, in particolare bambini.

Si tratta di maschere di carnevale, giochi ed accessori sequestrati dai militari della guardia di finanza di Terni nell’ambito del piano di interventi finalizzati alla tutela di consumatori ed operatori commerciali che si sono sviluppati nel periodo dei festeggiamenti a cavallo tra San Valentino ed il carnevale.

Quattro le operazioni svolte nei confronti di esercizi commerciali e operatori ambulanti presenti nella provincia ternana che hanno permesso di sequestrare 1.500 articoli, privi dei requisiti minimi di sicurezza previsti dalla normativa vigente in materia di salute dei cittadini.

“Nello specifico – spiega una nota diffusa dal comando provinciale delle fiamme gialle di Terni - tre interventi sono stati eseguiti presso altrettanti negozi di oggettistica varia con sede a Terni ed Orvieto, gestiti da commercianti di nazionalità cinese, mentre il quarto veniva svolto nei confronti di un venditore ambulante originario del Bangladesh durante il mercato settimanale di Orvieto”.

“I titolari delle attività commerciali – aggiungono i militari - sono stati segnalati alla Camera di commercio per le violazioni della normativa contemplata dal codice del consumo e dalle direttive comunitarie ai fini dell’applicazione della sanzione amministrativa prevista”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento