Il botto e poi la fuga, ecco cosa è successo nella notte ad Arrone

Fallito l’assalto al bancomat delle Casse dell’Umbria. Possibile che i ladri abbiano sbagliato la miscela esplosiva. Immediato l’intervento dei carabinieri.

Non erano ancora le 3.30 del mattino quando i residenti di via Matteotti hanno sentito un forte boato. Sono attimi di panico e qualcuno alza il telefono per allertare il 112. I carabinieri, già in zona per un servizio di contrasto ai furti in appartamento, arrivano sul posto in pochi minuti.

DI fronte alla filiale di Arrone delle Casse dell’Umbria i carabinieri della stazione di Ferentillo e i militari del nucleo operativo e radiomobile. I ladri sono invece fuggiti. Senza però riuscire a portarsi via niente.

Secondo gli investigatori, i malviventi hanno probabilmente sbagliato la miscela esplosiva con la quale volevano far saltare in aria il bancomat dell’istituto di credito. Con un piccone, o un arnese simile, hanno sfondato la porta a vetri, piazzato la carica e aspettato che l’esplosivo facesse il suo dovere.

La copertura metallica dell’Atm è saltata, ma la cassaforte – con dentro le banconote – ha retto all’urto. Probabile che il dosaggio sia stato troppo blando: da qui l’esplosione inefficace.

L’arrivo dei carabinieri ha però impedito ai ladri di tentare una nuova deflagrazione o qualsiasi altra strada per impossessarsi della cassaforte coi soldi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dietro di loro, i ladri hanno lasciato diversi danni. Ma anche qualche indizio che potrebbe consentire agli investigatori di risalire ai responsabili del tentato colpo.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento