Incendi

Tre auto in fiamme in una settimana, lo spettro del piromane: indagini a tutto campo

Succede a Fornole di Amelia: l'ultimo rogo la notte scorsa nel centro della frazione. Carabinieri e vigili del fuoco al lavoro, residenti esasperati

Tre indizi, solitamente, formano una prova. Ed è dunque probabile, a questo punto, che dietro agli incendi che da una settimana si sviluppano nel cuore della notte a Fornole di Amelia, ci sia qualcosa di più di una casualità.

Il primo rogo si è acceso la scorsa settimana, nella notte del 14 maggio quando una Fiat Cinquecento è stata divorata dalle fiamme che l'hanno avvolta davanti la casa del suo proprietario. Forse, ma è ancora tutto da chiarire, questo potrebbe essere l'unico episodio davvero accidentale.

Il giorno dopo, ad andare a fuoco è stata una Opel Astra parcheggiata in via Piave, stesso luogo dove era posteggiata un'altra Fiat Cinquecento a cui è stato sfondato un finestrino.

La notte scorsa ad essere devastata dal fuoco è stata una Range Rover parcheggiata in via Isonzo. Ad accorgersi dell'incendio, il proprietario della vettura, svegliato nel cuore della notte da una forte esplosione.

Il sospetto che insomma non si tratti soltanto di incidenti è piuttosto forte. Al lavoro ci sono i carabinieri di Amelia con il supporto tecnico dei vigili del fuoco. Si cercano tracce, testimonianze, dettagli che possano confermare il fatto che in azione c'è un piromane – o più di uno – che abbia preso di mira il centro della frazione amerina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre auto in fiamme in una settimana, lo spettro del piromane: indagini a tutto campo

TerniToday è in caricamento