rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Cronaca

Operazione Spada-bis, assolto in appello l’ex assessore Vittorio Piacenti D’Ubaldi

La decisione del secondo grado di giudizio per l’ex esponente dell’esecutivo Di Girolamo. Anche il secondo filone d’inchiesta finisce senza colpevoli

Arriva l’assoluzione per l’ex assessore Vittorio Piacenti D’Ubaldi e per il commercialista Roberto Camporesi. E’ la decisione assunta dai giudici di Appello di Perugia dopo la condanna arrivata nel primo grado a un anno e mezzo. Arriva dunque a una svolta il processo denominato Spada-bis, dopo il filone principale di indagine contro la giunta Di Girolamo che puntava a contestare la gestione degli appalti pubblici. Accuse che anche in quel caso però sono finite per cadere

La Corte d’Appello ha assolto Piacenti D’Ubaldi, difeso dall’avvocato Attilio Biancifiori, con la formula del “fatto non sussiste”, ossia quella più ampia. Sul tavolo anche in questo caso c’erano degli affidamenti che il Comune all’epoca aveva sottoscritto con delle partecipate del Comune. Stesso discorso anche per l’altro imputato, Camporesi, difeso dal legale Gian Paolo Colosimo, che in primo grado era stato condannato a un anno. 

Le reazioni 

“Oggi si scrive un'altra bella pagina per tutti i cittadini ternani - scrive il gruppo consiliare del Partito democratico - Non è una vittoria del centrosinistra, ma è una bella notizia per chi crede che il confronto politico vada combattuto solo con gli strumenti della politica. Viene finalmente restituito l’onore ad un uomo per bene, che in questi anni ha subito accuse prive di riscontro, che soprattutto ha subito la pena accessoria del discredito personale, dei facili giudizi e sentenze di chi ha lavorato per imbarbarire i rapporti personali. Il gruppo consiliare del Pd ha sempre rivendicato la necessità di aprire una nuova stagione politica e amministrativa, ed ha sempre creduto nella correttezza degli ex amministratori. Il pensiero del gruppo del Pd va a Vittorio per le sofferenze individuali e familiari di questi anni. Oggi per Vittorio ma anche per noi e come detto per i cittadini ternani, è una bella giornata perché viene scritta un'ulteriore pagina destinata a rimanere nella storia di questa città. La caccia all’avversario, non sembra aver fatto bene a Terni. Il Partito democratico rilancia il proprio impegno, essendo ancora più forte e con un nuovo slancio per le sfide del futuro”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Spada-bis, assolto in appello l’ex assessore Vittorio Piacenti D’Ubaldi

TerniToday è in caricamento