Incidente stradale, provoca il sinistro e scappa ad alta velocità: “Un matto”

La testimonianza di una donna che ha assistito al tamponamento: “L’ho visto dagli specchietti della mia auto fin dall’uscita di San Gemini, poi ha iniziato a fare zig zag all’interno del raccordo”

foto di repertorio

Un incidente stradale, fortunatamente senza conseguenze per chi si trovava all’interno dei veicoli convolti, si è verificato ieri sul raccordo Orte-Terni. La dinamica del sinistro è al vaglio degli inquirenti dopo aver concluso tutti gli accertamenti del caso. Secondo la testimonianza di una donna che ha assistito alla scena, sarebbe accaduto quanto segue: “Ho visto sfrecciare un uomo al volante del suo veicolo già dall’uscita di Sangemini. Si avvicinava pericolosamente prima di immettersi sul raccordo. A quel punto l’ho seguito dagli specchietti.

Procedeva a zig zag ad altissima velocità dapprima urtando una Audi per poi toccandone un’altra all’altezza del muretto divisorio. Ha proseguito la sua corsa mentre il conducente della prima autovettura ha tentato di avvicinarsi senza riuscirvi. Infine è riuscito a fuggire immettendosi allo svincolo, facendo perdere le proprie tracce”. La donna poi sottolinea: “Dopo aver fermato il veicolo ho rincrociato l’uomo vittima del primo tamponamento. Abbiamo chiamato insieme le forze dell’ordine per denunciare l’accaduto, fornendo alcuni dettagli. Mi sono sentita in dovere di farlo nonostante non fossi coinvolta direttamente. Quando l’ho visto percorrere il raccordo a quella velocità ho pensato: questo è matto”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento