Sbandata fatale con la moto, amputazione del braccio sinistro per la donna ternana

L’incidente stradale martedì sera lungo la Foligno-Civitanova, la 53enne è ricoverata in condizioni disperate all’ospedale di Foligno. Per il motociclista non c’è stato nulla da fare

Si aggrava il bilancio dell’incidente che martedì sera si è verificato nel tratto di strada tra la Ss 77 Foligno-Civitanova e l’innesto con la Flaminia.

Lo schianto ha provocato la morte di Paolo Cardoni, 55 anni, dipendente del Comune di Todi e originario della città di Jacopone, al volante della moto che ha sbandato. Nello schianto è rimasta coinvolta anche una donna ternana di 53 anni – V.M. le sue iniziali – che si trova ora ricoverata in rianimazione presso l’ospedale di Foligno. Ha riportato un politrauma a seguito della caduta in moto, oltre ad uno shock emorragico. Per lei anche fratture esposte e l’amputazione del braccio sinistro. Le sue condizioni rimangono dunque disperate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ricostruzione della dinamica è al vaglio della polizia stradale, intervenuta sul posto assieme ai medici del 118 e ai vigili del fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento