Incidente sul lavoro, l'ultimo bollettino medico: “Condizioni critiche ma stabili”

L'uomo è rimasto seriamente ferito mentre stava lavorando presso le Fornaci Briziarelli di Dunarobba. Continua lo sciopero

Il bollettino medico diffuso dall'Azienda Ospedaliera di Terni parla di “condizioni generali critiche ma stabili”. Continuano a preoccupare le condizione del 42enne che, questa mattina, è rimasto seriamente ferito mentre stava lavorando alle Fornaci Briziarelli, a Dunarobba.

L'uomo è ricoverato nel reparto di rianimazione del Santa Maria, dove sono ancora in corso ulteriori accertamenti diagnostici e valutazioni degli specialisti. “Il paziente – si legge nel bollettino medico - ha riportato un grave politrauma con fratture multiple. La prognosi è riservata, le condizioni generali restano critiche ma stabili”.

Intanto, le organizzazioni sindacali, dopo aver indetto uno sciopero per tutta la giornata, comunicano il prolungarsi dello stato di agitazione almeno fino al termine dell’assemblea dei lavoratori, prevista per domani 20 giugno dalle 9 alle 11, salvo la decisione, da parte dell’assemblea medesima, di prolungare ulteriormente l’attività di protesta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento