rotate-mobile
Cronaca

“Sì alla vita, no alla droga: il grande inganno”: incontro a Terni davanti a 500 studenti

Claudia Conte, don Coluccia e il questore antidroga Pignataro in assemblea nella cattedrale della città: “Dobbiamo offrire ai giovani esempi positivi, alternative alla vita triste che purtroppo si prospetta a chi fa uso di sostanze stupefacenti”

“Sì alla vita, no alla droga: il grande inganno”. L’iniziativa è stata organizzata dalla parrocchia della cattedrale di Terni nell’ambito della festa del preziosissimo sangue di Gesù su iniziativa di don Alessandro Rossini che da anni si occupa di bambini abbandonati. All’incontro hanno partecipato cinquecento studenti delle scuole superiori di Terni che hanno assistito agli interventi del questore Antonio Pignataro, dirigente generale di pubblica sicurezza, esperto presso il dipartimento delle politiche antidroga della presidenza del consiglio dei ministri, la conduttrice tv, scrittrice e attivista per i diritti umani Claudia Conte, da sempre impegnata per promuovere la cultura della legalità, don Antonio Coluccia, prete coraggio delle periferie romane e non solo più difficili.

Il luogo dell’incontro non è stato casuale. Proprio a Terni, infatti, il 7 luglio del 2020 a causa della droga hanno perso la vita due adolescenti – Flavio Presuttari e Gianluca Alonzi Peralta - a causa del metadone.

“Importante iniziativa. Dobbiamo offrire ai giovani esempi positivi, alternative alla vita triste che purtroppo si prospetta a chi fa uso di droga. Seguiamo i consigli delle forze dell’ordine e delle persone coraggiose, come don Coluccia e don Alessandro Rossini, simboli della lotta allo spaccio e alla criminalità”, ha detto Claudia Conte

“Scopo principale della lotta alla droga - ha aggiunto il questore Pignataro - è quello di tutelare la vita e la salute dei nostri ragazzi. Occorre che ciascuno di noi faccia la sua parte, puntualizzando che la politica non si sostituisca alla scienza medica che da anni sottolinea i danni che qualsiasi tipo di droga causa non solo a livello fisico ma anche e soprattutto a livello cerebrale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sì alla vita, no alla droga: il grande inganno”: incontro a Terni davanti a 500 studenti

TerniToday è in caricamento