Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, il tasso di incidenza supera quota 200 a Terni. A 250 rischio ‘zona rossa’ localizzata

Torna a salire il numero di contagiati giornalieri, dopo il decremento di martedì 9 marzo. Se il tasso di nuovi positivi, ogni centomila abitanti, nell’ultima settimana arriva a 250 si rischia la zona rossa

foto Giacomo Sirchia

Ottantadue giorni dopo il tasso di incidenza del virus, a Terni, torna sopra quota 200. A seguito dell’ultimo balzo di contagi giornalieri, è pari a 205,9 in virtù dei 228 nuovi casi evidenziati nell’ultima settimana. Si tratta di un indice molto importante, calcolato sul numero di infettati per centomila abitanti, nel periodo di riferimento (sette giorni). In caso di sforamento di quota 250 il rischio di entrare in ‘zona rossa’ localizzata è infatti molto concreto. Risale al 18 dicembre 2020 l’ultimo rilevamento sopra 200. Successivamente la curva subì una rapida inclinazione con fluttuazione massima il 14 gennaio (118,3), attestandosi sempre molto al di sotto della media regionale.

La rapida ascesa

Sono 290 i nuovi casi di positività accertati in città, dall’inizio di marzo, con una media giornaliera pari a 29. In due circostanze (1 e 8 marzo) il rilevamento è stato pari a zero. Tuttavia mercoledì 10 marzo la dashboard regionale ha fatto registrare il numero massimo giornaliero, da inizio mese (61) che ha concausato lo scatto della curva sopra lo scalino di 200. Un trend in controtendenza rispetto a quello regionale. Il rapporto tassi positivi per 100 mila abitanti in Umbria, alla giornata odierna, è infatti pari a 187,9 a seguito di 1657 nuovi contagi concentrati nell’ultima settimana, di cui il 13% localizzati a Terni. Come di consueto occorrerà attendere la consueta conferenza stampa, della task force regionale, per capire come l’andamento epidemiologico sta incidendo in questa fase piuttosto delicata. Alla fine della settimana è previsto un ulteriore confronto con il Cts prima di demandare le relative misure da adottare/confermare o adeguare.

L’andamento epidemiologico giornaliero da inizio marzo:

Lunedì 1 marzo riportati il 2 marzo: 11 nuovi positivi; 22 guariti

Martedì 2 marzo riportati il 3 marzo: 51 nuovi positivi; otto guariti ed un nuovo paziente ricoverato

Mercoledì 3 marzo riportati il 4 marzo: 31 nuovi positivi, dodici guariti e due nuovi pazienti ricoverati

Giovedì 4 marzo riportati il 5 marzo: 33 positivi, diciotto guariti e cinque nuovi pazienti ricoverati

Venerdì 5 marzo riportati il 6 marzo: 40 positivi, 13 guariti ed un paziente dimesso

Sabato 6 marzo riportati il 7 marzo: 48 positivi, 14 guariti e cinque nuovi pazienti ricoverati

Domenica 7 marzo riportati l’8 marzo: 0 positivi, 2 guariti, un decesso di persone risultata positiva al tampone, ed un nuovo paziente ricoverato

Lunedì 8 marzo riportati il 9 marzo: 15 positivi, 27 guariti e due nuovi pazienti ricoverati

Martedì 9 marzo riportati il 10 marzo: 61 positivi, 6 guariti e tre nuovi pazienti ricoverati

Al 10 marzo risultano 482 attuali positivi in città, 40 ricoverati in ospedale e 131 decessi dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il tasso di incidenza supera quota 200 a Terni. A 250 rischio ‘zona rossa’ localizzata

TerniToday è in caricamento