Allarme legionella, scattano i controlli sulla rete idrica pubblica

Le verifiche tecniche del Sii dopo i casi di questi giorni: esclusa la presenza del batterio nell’acqua

La rete idrica pubblica non c’entra. Il Servizio idrico integrato ha effettuato una serie di controlli a seguito degli episodi di legionella riscontrati in questi giorni nel Ternano per accertare l’eventuale presenza del batterio negli acquedotti del territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli effettuati dal Sii, in coordinamento con i responsabili dell’Usl e con gli altri organi preposti alla tutela dell’ambiente e della salute – spiega una nota diffusa dal gestore del servizio idrico provinciale - hanno dato esito negativo escludendo la presenza del batterio” della legionella.
Il Servizio idrico integrato coglie anche l’occasione per “sottolineare il fatto che i controlli ordinari sulla rete di distribuzione e approvvigionamento da parte della società sono continui, ad ampio raggio e ripetuti nel tempo, al fine di mantenere un monitoraggio sulla situazione delle acque pubbliche, a garanzia dei cittadini e di tutti gli altri utilizzatori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento