menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Coronavirus, possibili nuove misure restrittive in arrivo a Terni. Latini: “Evitare forme di ghettizzazione”

Il confronto con il Questore, a seguito delle verifiche e il Comitato per l’ordine e la sicurezza convocato nella giornata di martedì 9 febbraio

Uno scenario, nel suo complesso, molto preoccupante sul fronte dell’emergenza sanitaria a livello regionale. Il sindaco Leonardo Latini, nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale, ha fatto il punto della situazione annunciando una riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza che si terrà martedì 9 febbraio. All’interno della stessa si accerteranno possibili misure contenitive ulteriori "evitando di creare forme di ghettizzazione". 

Le parole di Latini: “Nei giorni scorsi c’è stata un’impennata di casi significativa nella regione che ha portato all’adozione di un’ordinanza. In precedenza sono state individuate una serie di misure puntiformi concordate anche con i sindaci”. Come è noto sei municipi della provincia di Terni sono stati collocati in ‘zona rossa’ oltre tutta la provincia di Perugia.

“Il comune di Terni, in questo momento, non è interessato da provvedimenti di questo genere. Nel nostro territorio le varianti – inglese e brasiliana - non sono state riscontrate. Ho avuto contatti continui con la questura, nel corso della scorsa settimana, al fine di monitorare le zone critiche. Ho parlato stamattina con il questore, per ciò che concerne il week end andato in archivio, il quale ha illustrato i report. Nonostante alcuni aspetti particolarmente critici, la situazione è stata complessivamente sotto controllo, rispetto alle verifiche compiute. Per la giornata di domani, in maniera ufficiosa, è stato convocato un comitato per l'ordine e la sicurezza anche all’esito dei provvedimenti regionali. Ci sarà da valutare se adottare eventuali misure di contenimento, qualora dovessero essere necessarie, evitando di creare forme di ghettizzazione. Dobbiamo comunque muoverci nel quadro delineato a livello nazionale e regionale. La colorazione dell’Umbria – ricorda Latini al termine del suo intervento - dipende dalla diffusione del virus oltre ai comportamenti tenuti dai singoli”.   

L'ORDINANZA IN VIGORE PER EVITARE GLI ASSEMBRAMENTI A TERNI 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Progetto Liberati, una rivoluzione per la città di Terni: “Dalle criticità alle opportunità”. Viabilità, infrastrutture e trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento