rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Via Giuseppe di Vittorio

Lite fra ex, lui è ubriaco e aggredisce i poliziotti: giovane ternano finisce in manette

Intervento in un bar di via Di Vittorio, la ragazza aveva allertato la questura dicendo di sentirsi minacciata dalla presenza del 26enne. Oggi il processo per direttissima

È stata lei ad allertare la questura, raccontando agli agenti di non sentirsi sicura in quel bar. Colpa della presenza del suo ex fidanzato. Ubriaco e per nulla rassegnato alla fine di quella storia d’amore.

I poliziotti della squadra volante sono così arrivati nel bar di via di Vittorio dove la ex coppia si trovava. Verificando il clima teso e lo stato di alternazione alcolica del 26enne, hanno così deciso di portarlo in questura per procedere all’identificazione.

È andato tutto bene fino a che la macchina non si è fermata di fronte agli uffici di via Antiochia. Qui il giovane ha dato in escandescenza e al momento di scendere dall’auto si è scagliato contro gli agenti. Due poliziotti sono rimasti feriti e lui ha tentato di darsela a gambe. Ma la fuga è durata poco e – soprattutto – è finita con lo schioccare delle manette.

Il ragazzo è stato arrestato con l’accusa di violenza a pubblico ufficiale e dopo una notte in guardiola, stamattina verrà processato con rito direttissimo.

La polizia invece rinnova il suo appello a tutte le donne che si sentano minacciate a segnalare le situazioni di pericolo, come illustrato nella campagna itinerante “Questo non è amore” che, con il suo ufficio mobile, sta raggiungendo i comuni della provincia di Terni per informare la cittadinanza sulle iniziative messe in campo per contrastare e prevenire la violenza contro le donne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite fra ex, lui è ubriaco e aggredisce i poliziotti: giovane ternano finisce in manette

TerniToday è in caricamento