rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Litiga con la nonna per avere i soldi e poi prende a calci e pugni i carabinieri

Notte movimentata a Terni per un ragazzo di 24 anni che ha anche spinto i militari contro i cassonetti dell’immondizia: arrestato

Prima ha litigato in casa dalla madre e della nonna e poi ha preso a calci e pugni i carabinieri intervenuti per calmarlo. Notte movimentata a Terni per un ragazzo di 24 anni, già noto alle forze dell’ordine, arrestato dai militari dell’Arma con le accuse di minaccia, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, è iniziato tutto nel tardo pomeriggio di ieri quando le due donne, di 55 e 81 anni, hanno allertato i carabinieri dopo che il ragazzo si era presentato a casa loro e – probabilmente dietro il rifiuto ad una richiesta di denaro – aveva dato in escandescenze. Al primo intervento dei militari, il ragazzo si è dato alla fuga.

Rintracciato a casa sua, ha cominciato a prendere a calci e pugni i carabinieri, scagliandoli contro i cassonetti dell’immondizia. A questo punto, ai carabinieri non è rimasto altro da fare che arrestare il ragazzo e portarlo nel carcere di Terni a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con la nonna per avere i soldi e poi prende a calci e pugni i carabinieri

TerniToday è in caricamento