I soldi della mafia nelle casse di una azienda ternana: scatta l’operazione della polizia

Amministrazione giudiziaria per una start-up fondata nel 2013 e attiva nella selezione del personale

Disposta l’amministrazione giudiziaria per una start-up di Terni sospettata di essere stata influenzata economicamente da soggetti contigui a cosa nostra. La polizia di Stato ha eseguito il provvedimento emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo, su proposta del questore Renato Cortese.

Secondo quanto riporta l’Adnkronos, l’azienda è la Face4job, fondata nel 2013 da un imprenditore di Partinico e che svolge un servizio di supporto digitale e telematico alle imprese nell’ambito delle attività di ricerca e selezione del personale.

La misura di prevenzione si collega al decreto di sequestro emesso lo scorso gennaio nei confronti di Benedetto Bacchi, 47 anni, che ha interessato beni per 6 milioni di euro, tra i quali il 10% del capitale sociale della srl.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Notizia in aggiornamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento