rotate-mobile
Cronaca

Terni, la presidente Sara Francescangeli colpita da malore: “Giusto fermarsi e distendere gli animi”. Il Consiglio si ferma

La richiesta del Consigliere comunale Roberto Pastura. L’aula approva all’unanimità

Una decisione condivisa all’unanimità da parte dei presenti, nel corso della seduta del Consiglio comunale di stamattina, lunedì 20 maggio. Il Consigliere comunale Roberto Pastura intervenendo sull’ordine dei lavori ha chiesto la sospensione dei lavori della seduta: “Ritengo che la situazione che si è venuta a creare con il malore della presidente Sara Francescangeli sia tale da interrompere il Consiglio. Un gesto di rispetto e sensibilità. In certi casi occorre sapersi fermare e cercare di distendere gli animi”.

La presidente Francescangeli, durante il Consiglio, aveva chiesto di essere sostituita dal vicepresidente Federighi per poi lasciare l’aula. Dopo una prima sospensione dei lavori il collega aveva precisato che: "E' stata seguita da personale medico. Il malore non rappresenta un pericolo di vita e gli auguriamo di riprendersi al più presto". 

Il dibattito è dunque ripreso fino all’intervento di Pastura. L’esponente di Fratelli d’Italia si è rivolto ai colleghi per votare l’interruzione dei lavori. Condivisione totale da parte dell'assemblea che ha deliberato all’unanimità. Alle 12,05 il vicepresidente Federighi ha dichiarato conclusa la sessione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, la presidente Sara Francescangeli colpita da malore: “Giusto fermarsi e distendere gli animi”. Il Consiglio si ferma

TerniToday è in caricamento