Maltempo, il giorno dopo il grande vento: abbattuti almeno 150 alberi

Più di duecento gli interventi dei vigli del fuoco in tutto il Ternano. In città emergenza in due scuole, classi trasferite: scattano gli interventi d’urgenza

Il giorno dopo il grande vento nel Ternano si contano i danni. Le raffiche che hanno soffiato anche a più di cento chilometri all’ora hanno causato la maggior parte dei disagi. Tetti scoperchiati, tegole divelte e soprattutto alberi abbattuti.

Sono almeno 150 le piante che in tutto il territorio hanno ceduto sotto la forza del vento. E gli interventi per piante pericolose hanno rappresentato la gran parte del lavoro svolto dai vigili del fuoco nel Ternano. Almeno duecento le uscite per il maltempo che si sommano all’attività ordinaria svolta dagli uomini di Terni, Amelia ed Orvieto.

Il vento fa strage di alberi in città

A Terni, in particolare, il vento ha innescato una situazione di emergenza in due scuole: la Matteotti e la Marconi. “Il vento ha sollevato la guaina del tetto alla Matteotti”, riferisce l’assessore comunale ai lavori pubblici, Enrico Melasecche. Ma anche altri i problemi evidenziati: aule in cui gronda l’acqua e classi trasferite in emergenza oltre ad “alberi non potati da troppi anni che costipano con le foglie i canali di gronda con altri danni. Già la ditta è sul posto e sta lavorando per ricoprire la falda ed evitare che percoli altra acqua nelle aule. Nei prossimi giorni – dice l’assessore - si provvederà alla potatura degli alberi cresciuti a dismisura addosso alle aule togliendo luce e dando umidità. È stata inoltre disposta la pulizia di caditoie e canali di gronda per evitare altri danni. Il Comune oggi interviene dove può con impegno e buona volontà”.

Il peggio – almeno per ora - dovrebbe comunque essere passato: il centro funzionale della Regione prevede per domani per la zona sud dell’Umbria – e quindi per il Ternano – una allerta ancora gialla con rischi legati alla possibilità di allagamenti e ancora qualche elemento di criticità per il vento. Le previsioni meteo dicono che per la giornata di mercoledì dovrebbe esserci una pausa, ma le condizioni potrebbero peggiorare nella giornata di giovedì, con forti piogge su gran parte dell’Italia centro-settentrionale che potrebbero assumere la forma di veri e propri nubifragi. Soltanto nel fine settimana è previsto un miglioramento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

Torna su
TerniToday è in caricamento