rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca

Sicurezza, fra Terni e Orvieto mancano 60 poliziotti: sit-in e raccolta firme del sindacato Fsp

Appuntamento domani, 27 aprile, in piazza della Repubblica. Il segretario provinciale Vittorio Mari: “Se ci saranno più agenti, potrà essere impiegato un numero maggiore di pattuglie sul territorio e ciò potrà garantire una maggiore sicurezza ai cittadini”

“Dona un poliziotto a Terni!”: con questo slogan prende il via la campagna di sensibilizzazione contro la carenza di organico nella polizia di Stato a Terni e Orvieto organizzata dalla segreteria provinciale della Federazione sindacale di polizia, una delle organizzazioni maggiormente rappresentative sia a livello locale che nazionale. Il primo appuntamento di questa campagna è previsto per domani, sabato 27 aprile, quando la segreteria provinciale dell’Fsp organizzerà a Terni un sit-in nel corso del quale si svolgerà una raccolta di firme rivolta ai cittadini per chiedere al ministero dell’interno l’invio di agenti nei comandi di polizia di Terni e Orvieto.

Nel corso del sit-in, inoltre, verranno illustrate in maniera più approfondita le motivazioni che hanno spinto il sindacato “a lanciare questa richiesta d’aiuto ai cittadini e ai rappresentanti delle forze politiche che vorranno sostenere questa iniziativa per la tutela della sicurezza dei cittadini ternani ed orvietani. La mobilitazione del sindacato – spiega il segretario generale provinciale dell’Fsp, Vittorio Mari – nasce dalla forte carenza di organico nei vari comandi della polizia di Stato della provincia di Terni”.

“Ad oggi - continua Mari - se valutiamo la situazione degli organici in relazione alle necessità operative della questura, del commissariato di Orvieto, della polizia ferroviaria di Terni e Orvieto, della polizia stradale di Terni e Orvieto e della sezione della polizia per la sicurezza cibernetica di Terni, servono almeno 60 nuovi poliziotti da distribuire nei vari comandi. È evidente che, se ci saranno più agenti, potrà essere impiegato un numero maggiore di pattuglie sul territorio e ciò determinerà una intensificazione sia dell’attività di prevenzione che di quella di repressione dei reati e quindi si potrà garantire una maggiore sicurezza ai cittadini. Per questo motivo, nella mattina di sabato 27 aprile aspettiamo che coloro che hanno a cuore questa problematica si rechino presso il gazebo installato dal nostro sindacato a Terni in piazza della Repubblica e firmino la nostra petizione che poi verrà inviata al capo della polizia e al ministro dell’interno”.

“Dopo gli incontri che abbiamo avuto nelle scorse settimane con rappresentanti delle istituzioni e con esponenti della politica locale – prosegue Mari - abbiamo saputo che nel prossimo mese di giugno verranno trasferiti nei vari uffici di Terni e Orvieto 13 poliziotti. Dobbiamo dire che, rispetto alle ultime assegnazioni effettuate nel mese di ottobre quando a Terni non venne mandato nessuno, si tratta di un oggettivo sforzo che viene incontro alle nostre richieste, ma si tratta di un numero assolutamente insufficiente. L’arrivo dei 13 nuovi agenti, infatti, servirà solamente a coprire i pensionamenti che si verificheranno nei vari uffici di Terni e Orvieto nell’anno in corso e quindi resterà comunque il buco di 60 unità che chiediamo con urgenza di sanare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, fra Terni e Orvieto mancano 60 poliziotti: sit-in e raccolta firme del sindacato Fsp

TerniToday è in caricamento