Masso di dieci tonnellate “incombe” sulla Valnerina, pronte le operazioni per farlo esplodere

Il sasso si trova tra Ferentillo e Macenano, venerdì il brillamento con cariche a gas. Il traffico verrà interrotto

Tre metri di lunghezza e circa dieci tonnellate di peso. Venerdì il masso che “incombe” sulla Valnerina sarà ridotto a piccoli frammenti dopo una operazione di brillamento.

Le operazioni si svolgeranno fra le 7 e le 19 nella zona a mezza costa tra Ferentillo e Macenano lungo la Sr 209 di attuale proprietà dell’Anas. La Provincia di Terni ha incaricato una ditta specializzata che applicherà cariche esplosive a gas sulla roccia con l’obiettivo di frantumarla completamente ed eliminare così il potenziale pericolo.

Le attività – fanno sapere da Palazzo Bazzani - si svolgeranno dalle 7 alle 19 con interruzioni del traffico veicolare temporanee, di circa 15 minuti l’una, disposte con un’ordinanza Anas, in concomitanza con le operazioni di brillamento degli esplosivi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I frammenti – aggiungono ancora dalla Provincia - che deriveranno dalle operazioni di disintegrazione saranno lasciati sul posto essendo ormai di piccole dimensioni, riconducibili a ciottoli, ed insistendo nella zona un sistema di reti paramassi che ne impediscono lo scivolamento a valle verso la strada. Alle operazioni saranno presenti i carabinieri, i vigili del fuoco e personale tecnico della Provincia di Terni e dell’Anas”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Primario del Santa Maria di Terni positivo al covid-19. Tamponi a tappeto

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento