menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Masso di dieci tonnellate “incombe” sulla Valnerina, pronte le operazioni per farlo esplodere

Il sasso si trova tra Ferentillo e Macenano, venerdì il brillamento con cariche a gas. Il traffico verrà interrotto

Tre metri di lunghezza e circa dieci tonnellate di peso. Venerdì il masso che “incombe” sulla Valnerina sarà ridotto a piccoli frammenti dopo una operazione di brillamento.

Le operazioni si svolgeranno fra le 7 e le 19 nella zona a mezza costa tra Ferentillo e Macenano lungo la Sr 209 di attuale proprietà dell’Anas. La Provincia di Terni ha incaricato una ditta specializzata che applicherà cariche esplosive a gas sulla roccia con l’obiettivo di frantumarla completamente ed eliminare così il potenziale pericolo.

Le attività – fanno sapere da Palazzo Bazzani - si svolgeranno dalle 7 alle 19 con interruzioni del traffico veicolare temporanee, di circa 15 minuti l’una, disposte con un’ordinanza Anas, in concomitanza con le operazioni di brillamento degli esplosivi”.

I frammenti – aggiungono ancora dalla Provincia - che deriveranno dalle operazioni di disintegrazione saranno lasciati sul posto essendo ormai di piccole dimensioni, riconducibili a ciottoli, ed insistendo nella zona un sistema di reti paramassi che ne impediscono lo scivolamento a valle verso la strada. Alle operazioni saranno presenti i carabinieri, i vigili del fuoco e personale tecnico della Provincia di Terni e dell’Anas”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento