Masso di due tonnellate si stacca dalla montagna e precipita in mezzo alla strada

Ancora conseguenze del maltempo, chiusa la provinciale Ferentillo-Castellonato. La Provincia di Terni valuta l’installazione di reti metalliche per garantire la sicurezza degli automobilisti

La Provincia di Terni ha emesso un’ordinanza di chiusura di un tratto della strada provinciale 74 Ferentillo-Castellonalto per motivi di sicurezza. Il provvedimento è stato assunto a causa della caduta di un masso di circa 2 tonnellate che si è staccato dal costone sovrastante a causa del maltempo dei giorni scorsi.

Il tratto interessato alla chiusura va dal km 0+940 al km 1+180 dove possono passare solo i mezzi di soccorso. La chiusura è stata decisa dopo il sopralluogo congiunto fra tecnici della Provincia e vigili del fuoco di Terni che hanno rilevato la necessità di mettere in sicurezza l’area e procedere alla bonifica e alle verifiche di stabilità del costone adiacente la strada.

I percorsi alternativi sono la strada comunale di Polino-Cascia, la SP 66 di Collebertone, la SP 71 di Polino, la SP 4 Arronese e la ex SS 209 Valnerina, tutte sia in andata che in ritorno. A seguito di quanto accaduto e dopo le verifiche effettuate, la Provincia sta valutando il posizionamento di reti metalliche di protezione lungo la scarpata per evitare in futuro altri eventi dello stesso tipo e garantire massima sicurezza a chi viaggia.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Inizia il week-end "arancione". Ecco cosa si potrà fare e cosa no

Torna su
TerniToday è in caricamento