rotate-mobile
Cronaca Narni

Marito ubriaco e violento, per moglie e figlio un inferno lungo cinque anni: ora se ne deve andare

Fabro, il provvedimento di allontanamento dalla casa famigliare eseguito dai carabinieri. A Narni un settantenne è stato arrestato dopo la condanna per avere perseguitato la donna di cui si era invaghito

Ancora due episodi gravi registrati nella provincia di Terni, che hanno portato all’arresto di un uomo a Narni e a un divieto di avvicinamento alla famiglia a Fabro. 

FABRO - I carabinieri di Fabro hanno dato esecuzione, nei confronti di un 53enne della zona già gravato da precedenti penali specifici, alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Terni per i reati di maltrattamenti contro familiari e lesione personale aggravata. Al termine delle indagini, infatti, è scattato il ‘codice rosso’ dopo l’intervento dei militari presso l’abitazione della coppia su richiesta della moglie che, per l’ennesima volta, era stata oggetto di comportamenti violenti da parte dell’uomo, dedito all’abuso di alcol. Nel corso delle indagini è emerso che sia la 51enne che il figlio 23enne subivano dall’uomo, da almeno cinque anni, percosse e vessazioni psicologiche. L’uomo, sempre in preda all’alcol, era arrivato anche a distruggere arredamenti di casa e lancio di suppellettili ai danni della donna. Ritirate dai militari anche delle armi regolarmente detenute dal 53enne. 

NARNI - Si era invaghito di una donna, non dandole pace tra baci tentati, chiamate e messaggi continui. I carabinieri di Narni hanno tratto in arresto un uomo 68enne, pluripregiudicato, condannato in via definitiva alla pena di 2 anni e 8 mesi di reclusione per atti persecutori e danneggiamento. I fatti risalgono a cavallo tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022 nei confronti di una donna 51enne, che nonostante il rifiuto l’uomo aveva cercato di baciare, perseguitandola con molteplici chiamate e messaggi nonché appostandosi più volte nei pressi del luogo di lavoro e dell’abitazione, arrivando a danneggiare anche il cancello d’ingresso. Per il 68enne sono scattati gli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marito ubriaco e violento, per moglie e figlio un inferno lungo cinque anni: ora se ne deve andare

TerniToday è in caricamento