rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Narni

“Conclamata pericolosità sociale”, ventenne “bandito” per due anni dal centro storico di Narni

I carabinieri hanno eseguito un Daspo urbano nei confronti di un ragazzo accusato di avere infastidito e minacciato turisti e dipendenti di alcuni bar della città nei giorni della Corsa all’Anello

I carabinieri della stazione di Narni hanno proceduto alla notifica del Daspo urbano, emesso dal questore di Terni, nei confronti di un 23enne narnese resosi responsabile di “gravi turbative dell’ordine e sicurezza pubblica”.

In base a quanto ricostruito dai militari, nei giorni in cui la città del Gattamelata era alle prese con la Corsa all’Anello, il giovane - già noto per passate simili vicende - nei pressi di alcuni bar, aveva infastidito e minacciato turisti e dipendenti degli esercizi pubblici. Grazie all’attività dei militari, da cui è scaturito il provvedimento amministrativo, ora non potrà accedere o stazionare nelle immediate vicinanze degli esercizi pubblici del centro storico narnese per un periodo di 24 mesi, a causa della sua “conclamata pericolosità sociale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Conclamata pericolosità sociale”, ventenne “bandito” per due anni dal centro storico di Narni

TerniToday è in caricamento