Presa la "maga" dei furti agli anziani

Fermata davanti alla stazione e denunciata dalla polizia ferroviaria per non aver rispettato il divieto di ritorno a Narni

La donna abile nel borseggio

La sua fama la precedeva. Quella di riuscire a far sparire portafogli, bracciali, catenine e orologi dalle sue "vittime". Una quarantenne romena fermata venerdì scorso dagli agenti della polizia ferroviaria di Terni che nell'ambito dell'operazione "Stazioni sicure" hanno esteso i controlli alla stazione di Narni.

Qui la donna è stata trovata nel piazzale antistante malgrado un divieto di ritorno di tre anni impostogli dal questore di Terni nel marzo scorso ed è stata quindi denunciata per tale inottemperanza. La 40enne romena, proveniente da un campo rom della Capitale e allontanata da molti altri Comuni, è nota alle forze dell'ordine per l'abilità nello sfilare portafogli e oggetti preziosi in particolare alle persone anziane che incontra durante la sua attività di accattonaggio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento