L'omaggio dei tifosi della Ternana ai vigili del fuoco, emozioni al Libero Liberati

Un bellissimo gesto nei confronti dei vigili del fuoco in servizio allo stadio Libero Liberati durante la partita di Coppia Italia Ternana-Fermana

I gesti più belli sono quelli più semplici e spontanei. Così è capitato al termine del primo tempo di Ternana-Fermana, match di Coppa Italia disputato allo stadio Libero Liberati di Terni. Partiamo da un presupposto. La scomparsa di tre vigili del fuoco, mentre stavano svolgendo il proprio lavoro ad Alessandria, ha suscitato sgomento e profonda commozione in tutta Italia.

Anche a Terni si sono moltiplicati i gesti di affetto e riconoscenza nei confronti degli ‘eroi’ che sfidano fiamme ed intemperie per salvare la vita altrui. Ieri sera, mercoledì 6 novembre, mentre gli operatori del 115 in servizio allo stadio si stavano dirigendo verso la loro camionetta sistemata come di consueto vicino l'uscita verso gli spogliatoi, sono stati fermati dai presenti in Curva Est 'Corrado Viciani'. Dapprima un lungo applauso poi il celebre coro in loro tributo: “Il pompiere paura non ne ha”.

Uno splendido quanto sentito omaggio che ha coinvolto tutto il settore e sicuramente sarà stato gradito da chi ha potuto constatare dal vivo tutto ciò.

Attestati di affetto nei confronti dei vigili del fuoco

Telefonate, gesti di solidarietà al passaggio (uno dei tanti esempi come descritto poco sopra), mazzi di fiori portati alle sedi di Terni, Orvieto ed Amelia. Piccoli quanto sentiti gesti di vicinanza al corpo dei vigili del fuoco, in memoria dei colleghi tragicamente scomparsi. Riconoscenza che deve essere rimarcata e particolarmente apprezzata da parte di chi si adopera quotidianamente per garantire la sicurezza di tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto no-cost, dopo il bluff arrivano le manette: arrestato l’amministratore della Vantage Group

  • Il saluto speciale di Daniela ai suoi clienti: “Vi terrò tutti nel mio cuore”

  • Tragedia della follia: uccide moglie e figlia e poi si suicida

  • Il sindaco Latini chiama a casa dei ternani: “Il comune ha attivato un nuovo servizio”

  • L’acciaio, la città operaia e il trionfo della Lega: il “caso” Terni fa il giro d’Europa

  • Trova a terra un portafoglio con 800 euro e lo restituisce al proprietario, protagonista della buona azione Francesco Ferranti

Torna su
TerniToday è in caricamento