rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca

Omicidio di Borgo Bovio, la protesta dei residenti: "Qui troppi problemi, vogliamo parlare col sindaco"

Una delegazione di abitanti del quartiere in Comune per un confronto con il primo cittadino, dopo la morte di Ridha: "Spaccio e delinquenza, così non va"

Spacciatori e delinquenza. Troppi problemi a Borgo Bovio, il quartiere periferico della città dove domenica 27 novembre si è verificato l'omicidio di Ridha, il 39enne di origine tunisina aggredito mortalmente in via Romagna. E allora i residenti si organizzano e chiedono un incontro direttamente al sindaco Leonardo Latini. 

Dopo i fatti di sangue infatti alcuni commercianti e residenti del quartiere si sono organizzati per costituire una sorta di comitato: un gruppo di persone che non ci sta a vedere il proprio quartiere "sommerso dai problemi, come lo spaccio e la delinquenza". L'episodio che ha portato alla morte dell'uomo ha evidentemente fatto traboccare il vaso della pazienza dei residenti, già stremati da innumerevoli altri casi di cronaca negli ultimi mesi. Diverse infatti sono state le operazioni di polizia che hanno visto proprio il quartiere teatro di fatti pericolosi. E allora ecco la richiesta di un faccia a faccia direttamente con il primo cittadino: l'incontro andrà in scena venerdì mattina a Palazzo Spada. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Borgo Bovio, la protesta dei residenti: "Qui troppi problemi, vogliamo parlare col sindaco"

TerniToday è in caricamento