Operaio ferito all’Alcantara: cinque ore sotto i ferri per “ricostruire” la mano schiacciata

Il giovane è ancora ricoverato nel reparto di rianimazione del Santa Maria, il bollettino medico dell’ospedale di Terni: sarà necessario attendere alcuni giorni per valutare gli esiti dell’operazione

Il giovane operaio ternano rimasto ferito in un incidente sul lavoro all’Alcantara di Narni è stato sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico durato cinque ore per cercare di “salvare” il braccio e la mano destra, schiacciati da un macchinario.

Il 32enne, che ha subito un gravissimo trauma dell'arto superiore destro, è stato operato d’urgenza da un’equipe multidisciplinare composta dai chirurghi della mano e dai chirurghi ortopedici.

“Nel corso dell’intervento durato cinque ore – spiega il bollettino diffuso dall’ospedale di Terni - è stata eseguita una complessa ricostruzione della parte cutanea, ossea e vascolare della mano che consente di sperare in un possibile recupero delle dita, dopodiché è stata trattata la frattura dell’avambraccio”.

Sarà ora necessario attendere alcuni giorni per poter valutare gli esiti della prima procedura chirurgica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento