Ordinanza “anti-giovesi”, il Comune di Attigliano revoca il provvedimento

La decisione porta la data di oggi, 2 aprile: “Sono venuti meno i presupposti”. Resta attivo il servizio gratuito di consegna a domicilio nel giorno in cui il supermercato di Giove sarà chiuso al pubblico

“Guerra” della spesa, ultimo atto: il Comune di Attigliano con l’ordinanza numero 6 del 2 aprile 2020 ha revocato il precedente provvedimento con il quale lo scorso 31 marzo aveva vietato l’ingresso nel territorio comunale ai “residenti del Comune di Giove”.

L’ordinanza firmata dal sindaco facente funzione, Leonardo Vincenzo Fazio, rileva infatti che dopo la riapertura del supermercato Coop di Giove nella giornata di ieri, 1 aprile, sono “venuti meno i presupposti fattuali” che avevano spinto alla precedente decisione.

Decisione che era stata assunta dopo un botta e risposta via social che aveva avuto come protagonisti Giove, Attigliano e Amelia a causa della richiesta avanzata dal sindaco di Giove di concedere ai residenti del comune di potersi spostare nei municipi limitrofi per fare la spesa vista la chiusura dell’unico supermercato presente sul territorio.

“Questo Comune – dice ancora la nuova delibera - ritiene doveroso lasciare attivo il servizio di consegna gratuita a domicilio per tramite del gruppo comunale di protezione civile in convenzione con l’associazione di promozione sociale ArTiglio nei confronti dei residenti del Comune di Giove qualora questi ultimi ne vogliano usufruire da effettuarsi esclusivamente nei giorni in cui il punto vendita alimentari Coop di Giove è chiuso al pubblico per l’intera giornata al fine di limitare gli spostamenti e quindi il numero di contatti”.

E vissero tutti felici e distanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento