Ore 18, chiudono i bar a Terni: la città si adegua in un’atmosfera surreale

Serrande chiuse allo scoccare del nuovo orario di chiusura indicato dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri per i pubblici esercizi

foto di repertorio

Un’atmosfera surreale per una città che si adegua alle nuove direttive impartite del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. Alle 18 in punto i bar del centro cittadino hanno iniziato ad abbassare le serrande, dopo aver provveduto alla pulizia dei locali. All’esterno le vie sono praticamente vuote perché c’è necessità – più che comprensibile – e senso civico nel mettere in pratica le ultime disposizioni.

Un deserto generale constatabile per tutta la durata della giornata e paragonabile alla sola giornata di Ferragosto. Abitudini sulle quali conformarsi e confrontarsi -da qui in avanti - per arginare un’emergenza sanitaria che accomuna tutta la penisola. Nella galleria fotografia alcuni bar chiusi del centro cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento