Ricercato per truffa alloggiava in un albergo della città, arrestato dalla polizia

Il 51enne napoletano doveva scontare una pena per truffa, rintracciato a Orvieto. Denunciata una 20enne per violazione di un provvedimento di allontanamento

I controlli della polizia a Orvieto

Arrestato dalla polizia di Orvieto un 51enne napoletano sul quale pendeva un ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva di detenzione domiciliare emessa dalla Procura di Bari.

Avvalendosi del sistema "Alloggiati web" gli agenti del commissariato lo hanno rintracciato in un albergo della Rupe. Per lui un lungo curriculum criminale, 148 pagine di precedenti penali e di polizia, tra cui furti e truffe, la più recente in Puglia, ai danni di una signora alla quale aveva rubato un migliaio di euro facendole credere che dentro al pacco che le stava consegnando c’era una telecamera ordinata dal nipote. Condanne, denunce e fogli di via in tutto il sud Italia, con tutta probabilità aveva pensato di allargare il suo “giro d’affari” spostandosi a nord, ma ieri il biglietto di ritorno è stato offerto dalla polizia di Stato, che lo ha riportato con una pattuglia a casa sua a Napoli, dove dovrà rimanere per scontare la pena residua.

E’ stata invece denunciata la 20enne rumena fermata questa mattina dagli agenti in piazza Matteotti, durante un servizio mirato predisposto insieme alla polizia ferroviaria, davanti alla stazione. La ragazza è stata riconosciuta dai poliziotti, in quanto già destinataria di un recente allontanamento dalla città, misura firmata dal questore di Terni, Messineo, lo scorso giugno. ravata da numerosi precedenti penali per furto, la cittadina rumena, residente in un campo nomadi di via Salaria a Roma, è stata denunciata per la violazione del provvedimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento