rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Orvieto

Case vacanza fuorilegge, raffica di controlli: tre denunce a Orvieto

Gli accertamenti del commissariato e della polizia locale hanno permesso di scoprire che le persone indagate svolgevano attività ricettiva in abitazioni di loro proprietà senza avere mai effettuato nessuna comunicazione degli alloggiati né dichiarato l’avvio dell’impresa

Svolgevano l’attività ricettiva presso delle abitazioni di loro proprietà ma non avevano mai effettuato nessuna comunicazione degli alloggiati, né dichiarato l’avvio di tale esercizio. Con questa accusa, tre orvietani sono stati denunciati dal commissariato di pubblica sicurezza e dalla polizia locale di Orvieto. Gli accertamenti rientrano nel quadro dell’attività di contrasto a un fenomeno sempre più attuale e a seguito di tale attività sono stati effettuati dei controlli dai quali è emersa la mancata presentazione agli uffici comunali della prevista Scia e, successivamente, l’omessa comunicazione delle generalità delle persone alloggiate al commissariato di Orvieto.

Nel corso delle indagini è emerso, inoltre, che gli alloggi a pagamento nelle suddette abitazioni venivano pubblicizzati anche sulla rete internet. Al termine degli accertamenti sono state redatte tre distinte segnalazioni con le quali i titolari delle strutture oggetto di indagine sono stati denunciati dal personale dell’ufficio controllo del territorio del locale commissariato per violazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. Inoltre, sono stati redatti a carico degli intestatari dei verbali di violazione amministrativa della normativa riguardante l’obbligo di presentazione della Scia (segnalazione certificata di inizio attività).

Di tutto ciò è stata informata la procura della Repubblica presso il tribunale di Terni che coordina le indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case vacanza fuorilegge, raffica di controlli: tre denunce a Orvieto

TerniToday è in caricamento