rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca Orvieto

Scoperto traffico di oli combustibili di contrabbando dalla Slovenia

Un tir cisterna con 26mila litri fermato sull'Autosole dalla polstrada, denunciato un autotrasportatore e il titolare della ditta che avrebbe dovuto ricevere il carico. Accise evase per 60mila euro

Bloccato un traffico di oli combustibili di contrabbando proveniente dalla Slovenia. Nella rete della polizia stradale di Orvieto è finito un autotrasportatore bielorusso di 48 anni fermato a bordo di un tir cisterna nella tarda mattinata di lunedì lungo l'A1 in direzione sud poco distante dal casello autostradale.  

Dopo una serie di accertamenti, con l'ausilio del personale dell'Agenzia delle Dogane, sono emerse una serie di anomalie dalla documentazione dove il carico era indicato genericamente come oli di paraffina e non tabellati secondo i prelievi effettuati dagli agenti doganali. Così la cisterna proveniente dalla Slovenia, con circa 26.000 litri di olio, è stata posta sotto sequestro e lo straniero denunciato al pari di un trentenne napoletano, presunto destinatario del carico. In realtà la ditta indicata nella documentazione, quella a cui era destinata la merce, non esisteva più sostiuita da un'altra società che poteva accoglierne fino a 9.000. Secondo le stime fatte dagli inquirenti il valore delle accise evaso si aggira intorno a 60.000 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto traffico di oli combustibili di contrabbando dalla Slovenia

TerniToday è in caricamento