rotate-mobile
Cronaca

Ospedale di Terni, una notte al pronto soccorso per far visitare il figlio: “Più di venti ore d’attesa”

Il racconto di una mamma: “Alle undici di sera ci hanno detto che non c’era uno specialista”

Ore d’attesa per entrare e poi tutta la notte passata per aspettare uno specialista. Il racconto arriva da una mamma che ha passato tutta la notte al pronto soccorso per far visitare il figlio colpito da un forte mal di testa. La vicenda è iniziata il primo pomeriggio di sabato, per poi continuare fino alla mattina di domenica a causa dell’assenza di uno specialista. 

“Sono la mamma di un ragazzo di diciotto anno. Ieri, 16 dicembre, alle ore 14 mi sono recata al pronto soccorso perché mio figlio aveva un forte mal di testa. Dopo ore di attesa, alle undici di sera siamo riusciti a entrare per sentirci dire che non c’era uno specialista per poter controllare la situazione”. 

Così, l’attesa continua per tutta la notte: “Ci hanno detto di restare in ospedale fino alla mattina per aspettare l’arrivo del medico. Ma, alle ore 10, anche non si vedeva nessuno. Ecco, volevo solo raccontare come funziona il pronto soccorso”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Terni, una notte al pronto soccorso per far visitare il figlio: “Più di venti ore d’attesa”

TerniToday è in caricamento