Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Controlli a tappeto dei carabinieri a Terni e provincia: “Centouno arresti e oltre mille persone denunciate nel 2020”

I monitoraggi effettuali lungo il territorio provinciale: “44000 persone controllate per verificare il rispetto delle normative”

Un anno piuttosto intenso quello appena archiviato per il comando provinciale dei carabinieri. I trenta comandi di stazione, presenti all’interno del perimetro territoriale, hanno svoluto un’attività capillare computando complessivamente 18.000 servizi di pattugliamento e perlustrazione. Tale impegno, supportato da quello dei reparti investigativi ed informativi, ha consentito di controllare più di 70.000 persone e circa 60.000 veicoli. Complessivamente 101 sono state le persone tratte in arresto e 1113 quelle denunciate in stato di libertà. Relativamente al controllo della circolazione stradale con particolare riferimento al rispetto delle norme del codice della strada ed alla prevenzione degli incidenti, sono state ritirate 43 patenti, con relativa denuncia di altrettante persone per guida in stato d’ebbrezza alcolica. Inoltre ulteriori tre patenti sono state ritirate con uguale numero di denunce per la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. In totale l’arma ha proceduto per il 68% dei reati denunciati in provincia.

La pandemia

Il 2020 si è caratterizzato soprattutto per l’emergenza sanitaria. In tale contesto, di particolare rilievo è stata l’attività posta in essere per assicurare il rispetto delle norme predisposte per contenere il fenomeno pandemico. Il numero di controlli effettuati ammonta a circa 44.000 persone e 4232 esercizi commerciali, con un’incidenza di sanzioni del 2%, a conferma della prevalente tendenza al rispetto delle regole della popolazione della provincia. Sono stati organizzati specifici servizi presso i plessi scolastici, per evitare assembramenti tra gli studenti e controllare che tutti indossassero i previsti dispositivi di protezione, rispondendo nel contempo alle mille domande e curiosità dei giovani studenti, nonché nelle aree di maggiore assembramento. Le centrali operative di Terni, Amelia e Orvieto, al numero di pronto intervento 112 hanno dovuto far fronte a circa 120.000 chiamate molte delle quali incentrate su richieste di chiarimenti circa la normativa in atto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto dei carabinieri a Terni e provincia: “Centouno arresti e oltre mille persone denunciate nel 2020”

TerniToday è in caricamento