menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba cinquantamila euro di bonifici, pirata del web svuota il conto di un’azienda di Terni

Indagine dei carabinieri di Collescipoli, denunciato un 45enne: ha clonato una sim card telefonica ed ha scoperto i codici per l’accesso al conto corrente

Pirata informatico scoperto dai carabinieri di Collescipoli: nei guai un uomo di 45 anni, residente in provincia di Napoli. È stato denunciato per il reato di frode informatica al temine di una indagine avviata dopo la presentazione di una denuncia-querela.

Secondo quanto ricostruito dai militari l’uomo sarebbe riuscito a clonare una sim card telefonica intestata ad una azienda del Ternano attraverso la quale sarebbe riuscito ad entrare in possesso dei codici di sicurezza del conto corrente bancario intestato a quella società. Una volta dentro il conto corrente, l’uomo avrebbe disposto una serie di bonifici bancari per un importo totale pari a circa 50mila euro a favore di diversi soggetti, la cui identificazione è tutt’ora in corso.

Il comando provinciale dell’Arma dei carabinieri di Terni pone “massima attenzione nei confronti dei crimini informatici, anche nella considerazione che il presente periodo pandemico – spiega una nota diffusa da via Radice - limita la circolazione delle persone”. Crimini che “sono caratterizzati dalla dematerializzazione, dal superamento dell'idea di territorio nazionale e dall'elevato livello di tecnologia. La disciplina di questi reati punisce penalmente le più diffuse condotte criminose nel settore informatico come l’accesso abusivo, il danneggiamento, la frode informatica, il falso informatico, lo spionaggio, l’attentato ad impianti di pubblica utilità, la detenzione e la diffusione abusiva di codici d’accesso e la violenza sui beni informatici”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento