rotate-mobile
Cronaca

Truffa “Man in the middle” scoperta dalla Postale: 58 mila euro restituiti a un’impresa locale

Scoperto un raggiro ai danni di un’azienda del settore energetico: in campo anche le procure di Perugia e Brescia

L’idea era quella di introdursi in una conversazione digitale tra aziende per mettersi in mezzo (da qui il nome “Man in the middle”), cifrare i conti bancari e caricare soldi su un proprio conto corrente. Una truffa portata avanti ai danni di una azienda internazionale del settore energetico e petrolchimico del territorio ternano. 

A scoprire il tutto è stata la polizia postale di Terni: secondo quanto ricostruito, il truffatore era riuscito a distrarre una somma di 58 mila euro. Dopo la denuncia sporta dalla società truffata, in campo anche le procure di Perugia e Brescia, che sono riuscite a individuare il responsabile: denuncia a piede libero e somma restituita ai legittimi proprietari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa “Man in the middle” scoperta dalla Postale: 58 mila euro restituiti a un’impresa locale

TerniToday è in caricamento