rotate-mobile
Cronaca

“Terni è l’esempio più lampante dei danni inferti dal patriarcato sul mondo”

Pride 2024, le immagini della manifestazione organizzata da Esedomani: “Evento emblematico nella nostra città, aspettato per anni e nato dalla necessità improrogabile di combattere e denunciare la violenza e il sopruso radicati nel nostro mondo e la sua causa” | LE IMMAGINI

Grande partecipazione oggi, sabato 25 maggio, a Terni per il Transfem Terni Pride 2024. Il pride “transfemminista” è stato organizzato dall’associazione Esedomani Terni Lgbtqia+ insieme ad altre associazioni e organizzazioni del territorio. Il raduno è stato fissato nel piazzale della Rivoluzione francese a Terni. Qui una moltitudine di appartenenti a numerose associazioni si è ritrovata intorno alle 15. Il corteo ha poi preso le mosse spostandosi in alcune vie della città, fino a raggiungere piazza Solferino.

“È un evento emblematico nella nostra città - si legge nella pagina Facebook dell’associazione Esedomani - aspettato per anni e nato dalla necessità improrogabile di combattere e denunciare la violenza e il sopruso radicati nel nostro mondo e la sua causa: il patriarcato. Siamo l’alternativa ad un sistema tiranno e cannibale che continua a nutrirsi di violenza e di dolore, creando conflitti, guerre, solitudini e discriminazioni che colpiscono le diverse specificità che compongono la nostra comunità, e in special modo le donne, le persone Lgbtqia+, gli extracomunitari, le persone con disabilità e altre condizioni personali sfavorevoli. Noi ci proclamiamo a favore di nuovo modo di vita, fatto di comprensione, dialogo, solidarietà e amore fra tutti gli esseri viventi”.

“Terni - continuano gli organizzatori - è il luogo perfetto sia per sperimentare un microcosmo che è l’esempio più lampante dei danni inferti dal patriarcato sul mondo, sia per dimostrare che il cambiamento può avvenire ovunque e in qualsiasi momento. Siamo qui per affermare che il mondo che abbiamo sognato, è il mondo che stiamo costruendo con il nostro lavoro, con la nostra presenza, con i nostri corpi e per affermare che l’autodeterminazione di ogni persona senza distinzione alcuna è possibile solo se tutte insieme saremo animate dalla nostra tenacia e dalla assoluta convinzione che la nostra nuova casa sarà bellissima. Ecco perché pretendiamo: l'educazione all’affettività e alla sessualità, le carriere alias ovunque, il matrimonio egualitario, il riconoscimento delle relazioni non monogame, la legge contro tutte le discriminazioni e le violenze, la parità salariale, l’accessibilità universale, che i centri antiviolenza siano adeguatamente finanziati e gestiti da persone adeguate, rivendichiamo il riconoscimento di ogni famiglia e di ogni figliə, l’accesso alla procreazione medicalmente assistita (Pma) e alla gestazione solidale (o per altrə, Gpa) il riconoscimento del genere autodeterminato e la possibilità di avere un genere neutro nei documenti personali. Vogliamo che le donne siano libere di diventare madri solo se lo vogliono e quando lo vogliono, e che siano tutelate davvero quando decidono di procreare. Vogliamo sostegno a tutte le famiglie senza distinzione alcuna”.

Pride Terni 2024, le immagini

“Pretendiamo che lo sviluppo della nostra civiltà sia sostenibile e in armonia con l'ecosistema di cui siamo parte e condanniamo la discriminazione basata sulla specie. Condanniamo lo sfruttamento indiscriminato delle risorse comuni che arricchisce pochi ed è motivo di guerre e morte.

Siamo solidali e partecipi con le comunità femministe e queer e con tutti gli altri esseri umani che vivono in situazioni di conflitto e condanniamo ogni forma di guerra, violenza e sopraffazione. Noi tutte ci uniamo al coro diffuso che da ogni parte del mondo invoca la Pace. La Rete fra le persone che è nata per il Transfer Terni Pride 24 è la dimostrazione che la sinergia è possibile, che lavorare insieme è possibile e consigliabile, che l’organismo che si è creato agisce e reagisce. Solo insieme e in relazione continua e coalescente sapremo dove mettere il passo successivo, sostituire la solidarietà all’antagonismo, e costruire il mondo che abbiano sognato, perché solo insieme riusciremo ad inventarlo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Terni è l’esempio più lampante dei danni inferti dal patriarcato sul mondo”

TerniToday è in caricamento