rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Amelia

Eroina e Xanax, overdose per Francesco: è stato lasciato di fronte all’ospedale, è vivo per miracolo

Quattro fiale di Narcan per strappare alla morte il fidanzato della ragazza amerina morta ad inizio ottobre. Scatta l’indagine dei carabinieri

Quattro fiale di Narcan per strappare alla morte Francesco, il 21enne amerino indagato per la morte di Maria Chiara, la ragazza stroncata da una overdose ad inizio ottobre, il giorno dopo il suo diciottesimo compleanno.

A riportare la notizia è il Messaggero oggi in edicola, che spiega come il ragazzo sia stato lasciato davanti all’ospedale di Amelia – dove vive – e da qui sia stato trasportato d’urgenza a Terni. Solo il tempestivo intervento dei medici ha impedito che Francesco finisse nello stesso modo in cui si è bruscamente interrotta la vita di Maria Chiara.

LEGGI | Amelia sconvolta dalla tragica morte di Maria Chiara

Secondo una prima ricostruzione, Francesco sarebbe finito in overdose da eroina mischiata ad una modica quantità di Xanax. Del caso si stanno occupando i carabinieri di Amelia coordinati dalla procura della Repubblica di Terni. Da chiarire sono diversi aspetti: anzitutto chi ha lasciato Francesco fuori dall’ospedale di Amelia e, in seconda battuta, chi potrebbe avergli fornito la droga che ha rischiato di ucciderlo. Aspetti che, seppure non direttamente collegati alla morte della sua giovane fidanzata, potrebbero però essere utili a ricostruire questo “mondo di mezzo” in cui la tragedia della ragazza è maturata e che sembra non essere – purtroppo – cambiato, nonostante l’impatto sociale e mediatico che questa vicenda ha generato.

LEGGI | Lo sfogo di Francesco su facebook

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eroina e Xanax, overdose per Francesco: è stato lasciato di fronte all’ospedale, è vivo per miracolo

TerniToday è in caricamento