Rave party abusivo, in arrivo 400 denunce per i partecipanti

La polizia ha terminato le identificazioni dei ragazzi giunti da tutta Italia per prendere parte al festino in un vecchio capannone dismesso vicino a Giove

Finita l’operazione della polizia ‘Rave party abusivo’: lo sgombero del festino è stato completato intono alle ore 18, 30. Sono stati identificati circa 400 partecipanti di cui 7 minori. Verranno tutti  denunciati per occupazioni edifici aggravata. Fermati anche 7 organizzatori con precedenti specifici. Recuperata pure la strumentazione utilizzata per il rave e un generatore di corrente. Migliaia di ragazzi anche giovanissimi sabato scorso erano arrivati da tutta Italia per partecipare al festino rave che si è svolto dentro un vecchio capannone di una fabbrica dismessa da anni nei pressi di Giove, vicino all'autostrada. Ma il frastuono e l'invasione di auto e camper li ha traditi, sono partite le segnalazioni che hanno permesso il blitz della polizia con oltre cento agenti sul campo che per tutta la giornata di oggi hanno fermato e identificato i partecipanti.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento