Cronaca

Palestra di Campomaggiore, disposto il divieto di accesso al plesso: “Mancano le condizioni di sicurezza”

Il capogruppo del Movimento Cinque Stelle Federico Pasculli: “L'amministrazione locale prosegue nella via delle promesse non mantenute”

“Divieto di accedere ai locali della palestra di Campomaggiore, finché non saranno ripristinate le condizioni di sicurezza”. Una decisione, sicuramente dolorosa quanto necessaria, adottata dalla dirigente scolastica Ilaria Santicchia dell’istituto Felice Fatati. Le continue infiltrazioni, a causa della pioggia caduta copiosa negli ultimi giorni, hanno costretto la professoressa a tutelare la salute e la sicurezza dei bambini e del personale scolastico. Il tutto è esteso anche alla società le quali usufruiscono del plesso durante i pomeriggi. Eppure le segnalazioni si sono susseguite nel corso degli ultimi anni, a seguito di reiterate criticità emerse. A tal proposito la dirigente ha sollecitato un intervento da parte del Comune di Terni, mediante un sopralluogo a carattere di urgenza, proprio in questi ultimi giorni. Nonostante ciò, per colmare tale lacuna, l’istituto si sta riorganizzando per consentire agli alunni di poter svolgere l’attività indoor che outdoor da svolgersi presso aree facilmente raggiungibili a piedi dai gruppi classe.

Il restyling della palestra

Lo scorso mese di ottobre 2020, rispondendo ad un’interrogazione della consigliera del Misto Doriana Musacchi, l’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati aveva affermato a riguardo: “L’ufficio manutenzione ha predisposto il documento di fattibilità dei lavori di rifacimento e risanamento del manto di copertura, dell’impianto elettrico idrico sanitario, degli spogliatoi e interventi di consumi energici per l’ammontare di 180 mila euro. Tale intervento comprende l’installazione e coibentazione sottostante il manto di copertura e realizzazione di un nuovo impermeabile. Lo smontaggio, modifica e sostituzione delle finestre con infissi in alluminio. Inoltre l’adeguamento dei servizi igienici e sostituzione delle porte interne e la manutenzione dell’impianto elettrico”. Il restyling del plesso: “E’ inserito nel documento unico di programmazione, già approvato dal consiglio comunale. Sono in corso la predisposizione degli atti propedeutici per la redazione di un progetto definitivo necessario per l’acquisizione del finanziamento entro l’anno 2020. Nel contempo l’ufficio di manutenzione eseguirà quelli di ordinaria amministrazione per consentire l’utilizzo della struttura”. Trascorso un anno il problema non è stato risolto.

Il capogruppo del Movimento Cinque Stelle Federico Pasculli, ricevute le segnalazioni da parte di alcuni genitori, ha dichiarato a riguardo: “L'amministrazione locale prosegue nella via delle promesse non mantenute. Dopo ormai tre anni, il passo lento e lo schema del fumo agli occhi prosegue. A farne le spese sono i cittadini e i ragazzi costretti ad assistere a tutto questo e a venir privati della libertà di poter usufruire di quanto dovuto”. Infine il consigliere ha preannunciato la presentazione di un’interrogazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palestra di Campomaggiore, disposto il divieto di accesso al plesso: “Mancano le condizioni di sicurezza”

TerniToday è in caricamento