rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca

Cadavere nel fiume, concluse le ricerche lungo il corso del Nera da San Liberato a Orte

Mezzi anfibi e un elicottero dei vigili del fuoco dopo la segnalazione di un passante ma della persona che si sarebbe buttata in acqua non è stata trovata nessuna traccia

Concluse le ricerche dei vigili del fuoco dopo la segnalazione di una persona che si sarebbe buttata nel fiume Nera. L’allarme è scatta intorno all’ora di pranzo di oggi, 14 marzo. L’attività è iniziata nei pressi della diga del lago di San Liberato e si è concentrata su entrambe le sponde del fiume Nera nel tratto che da Narni scalo arriva fino ad Orte, alla confluenza con il Tevere.

L’allerta dopo la segnalazione di un passante che avrebbe visto una persona in procinto di gettarsi in acqua.

Le ricerche sono terminate intorno alle 18 ed hanno dato esito negativo. Sul posto i vigili del fuoco di Terni con la collaborazione di personale Saf Fluviale, oltre al Drago 145 del nucleo elicotteri di Roma Ciampino.

Sono state scandagliate entrambe le sponde del fiume Nera nel tratto segnalato fino alla confluenza con il fiume Tevere, utilizzando il gommone e l'elicottero dall’alto.

Al termine delle operazioni, sia la squadra che il velivolo hanno fatto rientro alle rispettive sedi di appartenenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere nel fiume, concluse le ricerche lungo il corso del Nera da San Liberato a Orte

TerniToday è in caricamento