Niente diritto d’asilo, prende a morsi i poliziotti: espulso

Denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate dopo avere aggredito gli agenti dell’ufficio immigrazione

Quando ha visto che ormai le sue speranze di ottenere un permesso di soggiorno come richiedente asilo erano sfumate, è andato fuori di testa.

Protagonista della vicenda è un cittadino gambiano di 34 anni che aveva avanzato per due volte l’istanza di protezione internazionale. La domanda però, in entrambi i casi era stata rifiutata, così come non erano andati a buon fine i ricorsi in Corte d’appello. Quando gli agenti dell’ufficio immigrazione della questura di Terni gli hanno comunicato che ormai erano anche scaduti i termini per presentare un ulteriore ricorso in Cassazione, lui ha dato in escandescenze ed ha aggredito i poliziotti, prendendoli a morsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti, nonostante il parapiglia e il dolore per le ferite riportate, sono riusciti a riportarlo alla calma. Denunciato, è stato anche espulso e accompagnato al Centro di permanenza e rimpatrio di Bari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento