La lite, il viaggio in treno e poi l’allarme: ecco la “fuga” di Giuseppe

Ritrovato dalla polizia vicino alla stazione ferroviaria di Pomezia il quindicenne ternano che si era allontanato da casa nel pomeriggio di giovedì

Giuseppe Borriello

Un viaggio in treno, da solo. E poi forse qualche lungo attimo di paura, confusione. È stato ritrovato nel pomeriggio a Pomezia, in provincia di Roma, Giuseppe, il quindicenne che giovedì pomeriggio si era allontanato dalla sua casa di Terni. Il ragazzo è stato rintracciato dalla polizia dopo l'allerta diramata a seguito della denuncia presentata dai genitori.

Le ricerche

Già dalle prime ore della mattinata, gli agenti della polizia di Stato di Terni avevano acquisito una serie di elementi investigativi che consentivano di stringere il raggio d'azione delle ricerche. Era quasi certo che il ragazzo si fosse allontanato in treno e che avesse viaggiato in direzione sud. L'allarme, scattato a seguito della denuncia dei famigliari, è stato però diramato a Questure e commissariati con dati e foto segnaletiche. L'attività di ricerca è stata molto intensa fino a quando, nel pomeriggio, gli agenti di Pomezia non hanno individuato Giuseppe nei pressi della stazione ferroviaria della cittadina laziale. Segno evidente che le informazioni raccolte avevano messo gli investigatori sulla pista giusta. 

L'allarme

“Per favore condividete. Lui è Giuseppe. Ieri pomeriggio è scomparso da casa. Per qualsiasi informazione contattatemi”. E ancora: “A chi vede mio nipote, per favore mi potete contattare in qualsiasi modo. Vi prego, è urgente”. Per riuscire a rintracciare il quindicenne si era attivata una vera a propria catena social, mobilitata in queste ore assieme alla macchina dei soccorsi. Alle ricerche hanno lavorato gli agenti della questura di Terni. Ma si è attivata anche una robusta catena che attraverso i social network ha diffuso quanto più possibile la notizia. Le ricerche hanno interessato tutto il comparto delle forze dell’ordine e si sono indirizzate non solo in città, ma anche fuori dal territorio provinciale.

L’allontanamento

Si stanno approfondendo le ragioni che hanno spinto il ragazzo ad allontanarsi da casa, anche se sembra che l’origine del gesto sia da ricercare in una incomprensione famigliare. Motivazioni che, comunque, saranno chiarite col rientro in famiglia del quindicenne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento