Rivende l’oro rubato, ragazzo di ventotto anni finisce nei guai

L’indagine è stata portata a termine dai carabinieri di Amelia: il metallo prezioso era stato oggetto di furto lo scorso mese di settembre, denunciato

L’oro era ormai stato fuso ma non per questo non è stato riconosciuto come lo stesso materiale prezioso oggetto di furto lo scorso mese di settembre. Un dettaglio che ha permesso ai carabinieri di Amelia di completare il puzzle che ha portato alla denuncia di un ragazzo di 28 anni, accusato di ricettazione.

La vicenda vede protagonista un giovane amerino che ha venduto nei giorni scorsi dell’oro a due “compro oro” del Ternano. I commercianti hanno però riconosciuto quel materiale come lo stesso che lo scorso settembre era stato oggetto di furto e per il quale era stata sporta denuncia.

Per questo è scattata la denuncia per ricettazione. Non è stato possibile invece restituire il materiale in quanto era già stato fuso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento