menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba 4.500 quintali di legna, boscaiolo finisce nei guai

Blitz dei carabinieri forestali a Polino, l’uomo ha tagliato il doppio del bosco che aveva acquistato e poi rivenduto il legname. Multe per 37mila euro

Aveva acquistato circa 6 ettari di bosco da destinare a taglio. Ma poi, con l’accetta in mano, ne aveva approfittato, “rubando” il doppio della superficie acquistata dal comune di Polino. E così, da aprile a settembre scorsi, aveva messo in magazzino circa 4.500 quintali di legna extra. Venduta ad una ditta locale e a due aziende della provincia di Frosinone.

Il bluff è stato però scoperto dai carabinieri forestali di Ferentillo che, grazie ad una articolata indagine, hanno denunciato l’uomo per reati che vanno dal furto aggravato di legna da ardere alla sua commercializzazione illegale.

L’area, con parte del legname, è stata sequestrata, all’uomo sono state anche contestate sanzioni amministrative per 37.000 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La storia di un’artigiana ternana, dal riciclo del materiale di scarto alla trasformazione in pezzi unici: “Collane, bracciali, orecchini su misura”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento