rotate-mobile
Cronaca

Ruba un’auto e poi resta senza benzina. E quando vede la polizia tenta di nascondersi sotto una coperta

Il furto della vettura era avvenuto qualche giorno prima in provincia di Bergamo, l’uomo è stato notato dalla polizia stradale di Orvieto in un parcheggio lungo l’autostrada del Sole nei pressi di Chiusi: denunciato

Quando si dice: il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi. Ruba un’auto in provincia di Bergamo ma finisce la benzina lungo l’autostrada del Sole e viene notato dalla polizia stradale mentre cerca di nascondersi sotto una coperta.

Protagonista dei fatti è un quarantenne di Lecco che è stato denunciato dagli agenti della Stradale di Orvieto con l’accusa di furto. La vicenda si è svolta qualche mattina fa quando la pattuglia, durante un giro di perlustrazione lungo l’A1, è entrata in un’area di sosta nei pressi di Chiusi, in direzione sud. I centauri hanno notato una Opel Corsa posteggiata, apparentemente vuota. Gli agenti sono stati però attirati dagli ondeggiamenti della vettura. Prima di avvicinarsi, hanno consultato la banca dati, verificando che il mezzo risultava rubato due giorni prima dalla provincia di Bergamo. All’interno della Opel, i poliziotti hanno visto una coperta e, sotto la coperta, la sagoma di un uomo. La giustificazione dell’occupante era quella di ripararsi dal freddo, ma le motivazioni erano ben altre.

Trasferito in caserma, è emersa la verità: il quarantenne – gravato da una serie di precedenti ma non dall’accusa di furto – ha infatti ammesso di avere rubato lui la macchina e di essere rimasto senza benzina in autostrada. Avrebbe cercato di fare il pieno, se non fossero intervenuti gli agenti, che lo hanno così segnalato all’autorità giudiziaria per poi restituire l’utilitaria al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba un’auto e poi resta senza benzina. E quando vede la polizia tenta di nascondersi sotto una coperta

TerniToday è in caricamento