Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Orvieto

Ruba un portafogli in un negozio ma poi paga con la sua carta di credito, preso

Intensificati i controlli della polizia contro furti e truffe agli anziani. Denunciata anche una ragazza "sospetta" nei pressi della stazione di Orvieto

Aveva fatto tutto bene. Ma si è tradito sul più bello. Un giovane romano di 33 anni è stato infatti denunciato dalla polizia per furto con destrezza nell’ambito dei controlli messi in campo dalla questura per arginare furti e raggiri ai danni degli anziani.

Il giovane è stato rintracciato dagli agenti della squadra volante allertati per il furto in un negozio di Orvieto. Raccolte le testimonianze, gli investigatori hanno visionato le immagini delle telecamere di sicurezza che avevano ripreso il 33enne, arrivato all’ombra della Rupe per lavoro e per partecipare ad una festa nei dintorni della città, che essendosi accorto di un portafogli lasciato incustodito, lo aveva prima coperto con dei fogli di carta e poi lo aveva intascato. Peccato però che, giunto alla cassa, abbia pagato i suoi acquisti con la carta di credito personale. Rintracciarlo per la polizia è stato piuttosto semplice.

Sempre la squadra volante ha fermato una giovane cittadina che era stata vista aggirarsi nei dintorni della stazione con fare sospetto. Fermata e sottoposta a controllo, è emerso che la ragazza – 22 anni – proveniente da una campo nomadi di Roma e con numerosi precedenti penali, era stata già allontanata da Orvieto nel 2016, misura che aveva già violato tre volte, tornando sempre in città, a volte in compagnia di altre connazionali pregiudicate. È stata di nuovo denunciata e contemporaneamente è stata inoltrata all’Autorità Giudiziaria la richiesta di un provvedimento restrittivo, dato che la ragazza si è dimostrata incurante delle numerose segnalazioni accumulate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba un portafogli in un negozio ma poi paga con la sua carta di credito, preso

TerniToday è in caricamento